012018013080

41 ANTONIO CIRCIGNANI DETTO IL POMARANCIO [Città della Pieve 1560 – 1620] (ambito di) Miracolo di sant’ Alberto degli Abati Olio su tela, 107,5×107,5 cm Il dipinto rappresenta Sant’Alberto degli Abati (Trapani, 1250/1257 – Messina, 7 agosto 1306), illustre santo carmelitano. La sua predicazione fu accompagnata dalla fama di miracoli: fra i più famosi quello avvenuto a Messina assediata, dove alcune navi cariche di viveri avrebbero prodigiosamente raggiunto il porto. Un’altra narrazione ricorda di due ebrei sul punto di annegare soccorsi e convertiti da Alberto che camminò sulle acque secondo l’esempio di Cristo. Si tratta del miracolo rappresentato da questo dipinto. Il miracolo avvenne sul fiume Platani gonfiato da una piena improvvisa. Il culto di Sant’Alberto è diffuso in tutta Italia, sulla linea delle fondazioni di conventi carmelitani. Il confronto più interessante è quello che si può proporre fra questa tela e gli affreschi della Cappella di Sant’Antonio della chiesa di Santa Maria Traspontina a Roma recentemente restaurati, opera di Antonio Pomarancio: vi compaiono simili visi voltati verso l’altro, un simile profilo del santo e un gusto attardato per una pittura ancora tardomanierista, anche se realizzata nel secondo decennio del Seicento. base d’asta: 2.500 €

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...