012019002535

39
GIOVAN BATTISTA CRESPI DETTO IL CERANO [Romagnano Sesia 23/12/1573 – Milano 23/10/1632]
(cerchia di)
Sant’Eligio e il miracolo del cavallo ferrato
Olio su tela, 108×88 cm
Il dipinto raffigura un celebre episodio della vita di sant’Eligio, patrono dei maniscalchi. Dovendo ferrare un cavallo, preferì tagliargli la zampa per lavorare più comodamente e poi la riattaccò. Evidente il debito del dipinto nei confronti del Cerano. Lo stile appare prossimo a quello dell’autore di una tela con la Cattura di san Rocco proveniente dalla chiesa di San Rocco di Crema ed oggi nel Palazzo Pignano di Pieve di San Martino. In occasione della mostra del Cerano del 2005, il quadro era stato attribuito ad un allievo del Crespi: il cremonese Bernardino Fusario (o Fusari), attivo a Crema alla metà del XVII secolo.
base d’asta: 4.000 €

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...