Primo Maggio (su coraggio)- I defilati di sinistra

pippo orianipinp ponti

A sinistra in alto : copertina758Lotto 50. Pippo Oriani. Encausto-graffito su cartone gessato 50×60 1935-38. Nella foto a destra:  lotto 105. Pino Ponti, 50×40 olio su tavola, 1931, esposto nella storica Galleria dell’Annunciata 

Asta 75 8, arte moderna e contemporanea (qui a lato la copertina con opera di Vasarely). Meetingart. Saranno cinque tornate. Si parte mercoledì Primo Maggio, poi sabato-domenica  e il week end successivo. Riflessioni da fare sui lotti che andranno  in asta ce ne sono. A puntate, però,  metabolizzando concetti e spunti. Il primo di questi spunti fatti di primo acchito sul primo appuntamento, del Primo Maggio, passa per due opere che segnano la storia dell’arte italiana giostrando sulle retrovie, nel chiaroscuro della critica che si concentra su scuole e capiscuola, ma non riesce a valorizzare i bravi artisti che non hanno o saputo mettersi in…mostra davvero. Per carattere, per scarsa propensione alla enfatizzazione del loro, proprio, piccolo o grande genio. E’ il caso di Pippo Oriani e Pino Ponti .   Due geniacci del colore e della forma, accomunati dal loro essere fuori dal sistema. E quando ci sono tornati non era più tempo per loro. Ma, bellamente, infischiandosene. Oriani, futurista di sinistra. Una contraddizione. Come per Ponti: un figurativo da ritorno all’ordine pittorico (anni Trenta il circolo di Margherita Sarfatti, matrona dell’arte fascista) senza mai aderire a quell’ordine. Idee in libertà. Spazi sulla tela da riempire. Opere da considerare nel Primo Maggio dell’asta a Vercelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...