A tutti i pittori ho chiesto l’autoritratto

Your own guide

scade il 08 SET 13

Che gioia profonda mi danno i quadri,
se avessi soldi non farei altro che comprare quadri.
Zavattini

zavattini

m
Inevitabilmente il nome di Zavattini è legato alla letteratura e al cinema. Dopo il clamoroso esordio nel 1931 con il libro Parliamo tanto di me, nel 1934 si avvicina al mondo del cinema in qualità di soggettista e sceneggiatore arrivando nel 1939 a collaborare con De Sica, con il quale realizza alcuni di quelli che sono diventati dei capolavori del neorealismo italiano: da Ladri di biciclette a Miracolo a Milano (tratto, tra l’altro, dal suo libro Totò il buono).
Ciò che forse risulta essere meno nota è la sua attività artistica alla quale si dedicò sempre con passione, rivestendo parimenti il ruolo di pittore che quello di accantito collezionista. E’ dal 1941 che inizia la sua personale quanto strana raccolta: non potendosi permettere quadri grandi…

View original post 269 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...