La concretezza ritmica dell’infinito

Your own guide

Scade il 31 GEN 2014

La mostra curata da Francesco Poli nelle rinnovate sale espositive della Mazzoleni galleria d’Arte di Torino è dedicata a una delle figure di maggior rilievo dell’arte italiana e internazionale della seconda metà del Novecento: Enrico Castellani.
Articolata nelle due sale del del piano terra e nelle tre sale del piano nobile, l’esposizione si propone di illustrare attraverso una trentina di opere l’importante percorso artistico del maestro, coprendo un arco cronologico che spazia dal 1959 fino alla produzione odierna.
Nato a Novara, Castellani compie i suoi studi prima a Milano e poi, dal 1952 a Bruxelles, dove frequenta i corsi di pittura all’Académie Royale des Beaux-Arts e nello stesso tempo studia architettura presso l’Ecole Nationale Supérieure de la Cambre, dove si laurea nel 1956.
Di ritorno nel capoluogo lombardo dal 1959 Castellani, dopo le prima esperienze legate alla corrente informale, fonda con Piero Manzoni la galleria…

View original post 261 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...