Yankee

pettibonbleckner

Yankee, in asta. Sabato alla Meeting art, tornata  dell’asta 778 due pure espressioni di cosa significhi la ricerca artistica nel Paese che ha inventato il dripping e la bomba atomica, la beat generation e le operazioni sotto copertura della Cia. Il fungo atomico disegnato da Raymond Pettibon (lotto 589) si crea dal contrasto tra astrazioni in rosso e bianco/nero. Ha l’incompiutezza sintetica di una tavola da fumetto. Usa china e inchiostri per definire la forma compiuta dell’oggetto immaginato. Pettibon è creativo, anarchico, ribelle, dissacratore: è  uno dei più importanti illustratori-fumettisti-artisti della scena artistica Usa e, quindi mondiale (citato tra i top dell’arte Usa in diverse monografie edite dal Moma). E che dire del lotto 569, Ross Bleckner? Già la provenienza dell’opera, la Mary Booom Gallery, che è il Moma delle Gallerie, è una certificazione (Schnabel, Basquiat , Baselitz. Ai Wei Wei) .  Bleckner artista politically correct (celebri le sue battaglie contro l’Aids), inserito appieno nel sistema dell’arte Usa (retrospettiva nel 1995 al Solomon R. Guggenheim Museum , ha acquistato la casa di Truman Capote), fa una pittura di evocazioni  decisamente spinta verso il surrealismo  con incursioni nella psicanalisi (sue opere furono inserite insieme a quelle di Cattelan, Matthew Barney, Cindy Sherman , Ontani, Clemente in una mostra allestita nel 2011 a Valencia, Surreal versus surrealism in Contemporary art che indagava proprio l’influsso psicoanalitico nella creatività di alcuni artisti). E tanto per gradire il genere d’artista, cliccando qui sotto un rimando video carico di american beauty…

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...