Addio Otto, si è spenta una luce

Piene 1

Berlino, 18 lug. – (Adnkronos) – L’artista tedesco Otto Piene, fondatore del Gruppo Zero (1957-66), è morto all’età di 86 anni. La scomparsa è avvenuta ieri sera poco dopo l’inaugurazione della sua mostra retrospettiva alla Neue Nationalgalerie di Berlino. I suoi dipinti pieni di colori e le sue gigantesche installazioni all’aperto furono esposte a Monaco di Baviera durante le Olimpiadi del 1972, consacrando la sua fama internazionale.
Nato a Laasphe, in Vestfalia, nel 1928, Piene ha studiato arte a Monaco e a Düsseldorf e filosofia all’università di Colonia. Dal 1974 al 1993 ha diretto il Center for advanced visual studies del Mit di Cambridge-Boston (Massachusetts). Ha realizzato pitture, sculture, installazioni e video incentrati sulla sperimentazione di fenomeni ottici e meccanici. Acquisì notorietà grazie ai dipinti di reticoli e fumo, così come gouaches di fuoco e balletti di luci.
Nel 1957 a Dusseldorf nacque il Gruppo Zero, fondato da Otto Piene e Heinz Mack ai quali si aggregò poco dopo anche Gunther Uecker. Piene spiegò come “Zero” fosse un termine maturato in diversi mesi, ricercato dal gruppo per riflettere l’intenzione di ripartire da capo, azzerando tutte le esperienze artistiche conosciute fino a qual momento per creare silenzio e purezza. A partire dal 1958 il Gruppo Zero organizzò le cosiddette “esposizioni serali”, ossia delle mostre collettive autogestite dagli artisti, della durata di una serata soltanto, durante le quali si consolidò l’idea di un’arte che potesse costruire qualcosa di positivo cominciando dalla distruzione di ogni schema precedente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...