Pao, la città skizzata

05_PAO_relationship_problem_2011_Como_webParto dalla nota biografica: <Pao è nato nel 1977 a Milano, dove vive e lavora. 
Si forma in teatro come macchinista, fonico e tecnico di palcoscenico con la compagnia di Franca Rame e Dario Fo. Studia e lavora presso i laboratori del Teatro alla Scala di Milano e nel 2000 realizza i suoi primi interventi di Street Art. Nascono così i coloratissimi pinguini sui paracarri in cemento, le lattine di Pao Cola e zuppa Campbell’s sui bagni pubblici, smile e palle da biliardo, delfini e squali, pellicani, margherite e tanto altro>. Li multano, li ostracizzano. Spesso sporcano i muri, ma i muri delle città sono già di loro sporchi di smog e porcate varie. Poi ci sono artisti come Pao che cambiano il volto alla nostra storia quotidiana. Di colpo l’impossibilità di posteggiare per la presenza dei panettoni diventa allegro psicodramma tra manga e Topolino (Relationship problem è il titolo della performance realizzata a Como, la foto in alto). Pao guarda forse a Bansky, di certo è un vento di colore sull’asfalto urbano e non solo. Vi terrò informati sulle sue esibizioni, anzi in bacheca c’è già un annuncio che lo riguarda e qui sotto altre sue opere. (a sinistra Black hole, a sinistra un Pao-nettone a Mantova, sotto a sinistra un Pink Donut e a fianco l’artista).

06_PAO_sweety_2013_Mantova_web02_PAO_buco-nero_web

01_PAO_Pink-donut_2014__webpaoph.marina-alessi-2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...