Archivio mensile:settembre 2015

Il mistero Bibesco

WP_20150926_058

Il sogno di un appassionato d’arte (e collezionista) è arrivare un attimo prima che qualcosa diventi appetibile e apprezzabile ai più. Come prendere il sole in una spiaggetta sapendo che fra qualche anno  lì ci faranno uno stabilimento con chioschi e affini e quel tuo posticino al sole lo faranno pagare (agli altri) a caro prezzo. Ma tu l’hai visto prima che accada. Forse mi è capitato, proprio, questo sabato sera a Genova. E, nella foto, il sottoscritto si perde di fronte a uno dei lavori in mostra.

IMG_0218

   Francesco Maria Bibesco esponeva alla MM Gallery di via Perosi. Spazio defilato, lontano dall’aria salmastra e pletorica dell’imminente Salone Nautico, dalle bancarelle del Porto Vecchio, del relitto monumento alla letale stupidità umana che è la Costa Concordia. Conoscevo Bibesco. Non lo conosco, adesso, che l’ho rivisto. Outsider art, poesia visiva contorta e deformata? Boetti rivitrovato e rivisitato? Boh più  che Boe…tti. Il Bho è stupore, è necessità di resettare i giudizi. Mi aspettavo,infatti, cose che avevo già visto, stupendomi, come questa…

IMG_0222

Tracce, segni, scritture. Cose così:  uno strato di testo in scrittura Tamil (esatto, Tamil) su cui l’artista ha intrecciato con un Dripping filosofico (pensiero che comanda la mano) altri strati di comunicazione. Un esercizio al limite tra pittura e letteratura, anzi nella terra di mezzo di entrambe. Questo l’ho ritrovato a Genova. Ma, non bastava.

Su due sudari laici e letterari (di due metri per tre) Bibesco ha pensato bene di dipingere la scrittura della memoria o, forse, di scrivere la pittura della memoria. Diario d’estate. Diario d’inverno. Un insieme di labirinti e barattoli di pensieri.  Vortici, fumetti esistenziali, lampi di poesie e immagini poetiche. Sistemi solari, Buchi neri e altri pensieri. Come se l’artista invece di scarabocchiare meccanicamente e distrattamente su un foglio bianco accanto al telefono avesse, piuttosto, deciso di raccontare sulla tela la telefonata fatta, avendo con all’altro capo del filo, la coscienza di sè. Solo gli artisti possono farlo. Io farei solo scarabocchi. Bibesco invece ha fatto questo…

IMG_0208

Quanto costa una cosa così? E qui viene il bello.E qui si entra nel mistero Bibesco. E’ una strana forma di artista Francesco Maria Bibesco. Per quanto so di lui dovrebbe mangiarsi a bocconi il concetto di mercato dell’arte, invece, come un bambino consapevole o come un adulto disintossicato, resta seduto sul molo a guardare le onde delle altrui emozioni. Emozionandosi di queste emozioni, sentendosi ripagato doltanto da esse. Lui non ci pensa, ma quando un bravo operatore di mercato (e si stanno muovendo) focalizzerà il problema Bibesco, bè…credo che potrei rimpiangere di non aver acquisito altro oltre a quello che ho acquisito. Quanto costa un grande che bussa…quanto costava Boetti alla sua prima mostra? O Pascali? O un cinetico qualunque? Non lo so. Non c’ero. Io ero a Genova-

797/Ultimi fuochi

797/ Ultimi fuochi

012015009495

Domenica 27 si chiude l’asta Meetin Art 797. C’è sempre da imparare…lungo la strada tortuosa dei lotti. Ed io affido a questo post le scintille che percepisco dalla tornata finale senza remore, filtri e troppi pregiudizi.

Inizio da qui. Per la serie: Mario Schifano è un gigante maltrattato…

012015006419

804 MARIO SCHIFANO Homs (Libia) 1934 – Roma 26/01/1998
Senza titolo (anni ’80/90)
tecnica mista su fotografia cm. 10×15, firma al retro, certificato di autenticità allegato della Galleria Box Art (S.Bonifacio-VR) con timbro della Galleria Mazzoli (MO), pubblicato su “Box Art” numero 7, alla pagina 5, in occasione della mostra “Istantanea”, a cura di Achille Bonito Oliva, tenutasi presso la Galleria Box Art (S.Bonifacio-VR) dal 23 febbraio al 23 marzo 2002.

—————
Proseguo con un gigante ritrovato…
012015003843
810 ROBERT RAUSCHENBERG Port Arthur (Texas) 22/10/1925 – 13/05/2008
In the sky I am walking a bird I accompany, 1971 screenprint su lastra in metallo e plexiglass cm. 46×51, esemplare 11/12, firma, anno e tiratura in basso a destra.
———————-

Ed ecco un nome da mettere nel cassetto delle tracce di storia da non dimenticare (per, ahimè, guadagnare)

012015009652
820 ROBERTO BARNI Pistoia 30/09/1939
Vasi, 1999
tecnica mista e collage su carta applicata su tavola con teca in legno dell’artista cm. 84x64x7, firma, titolo e anno al retro, dichiarazione d’autenticità dell’artista su foto.

———————————————-

No, dico e questo Schifano qui sotto. Ben protetto dalle autentiche, anni Settanta. Ottimo appunto di viaggio tra le icone del maestro. Minimalista…

012015009426

822 MARIO SCHIFANO Homs (Libia) 1934 – Roma 26/01/1998
Senza titolo, 1972-74
pennarelli, grafite e collage su carta cm. 70×50, firma in basso al centro, opera registrata presso l’Archivio Mario Schifano, a cura di Monica Schifano come da dichiarazione su certificato allegato con documentazione fotografica.
Bibliografia: -“Studio metodologico riguardante la catalogazione informatica dei dati relativi alle opere di Mario Schifano presenti presso la Fondazione M.S. Multistudio”, volume IV°, opere su carta 1955-1998, pagina 83, repertorio 74/039.

—————————-
Collezionista d’umanità, da collezionare…
012015009598

853 CLAUDIO COSTA Tirana (Albania) 22/06/1942 – Genova 1995
Senza titolo, 1979
tecnica mista, applicazioni di legni, conchiglie, vetro, tela e silicone con teca in legno cm. 45,5x51x9,3; firma e anno al retro, timbro e firma per autentica della Galleria d’Arte Rinaldo Rotta (GE) su foto, esposto alla Mostra Personale tenutasi Presso la Galleria Rinaldo Rotta (GE) nel maggio 2002 e nell’esposizione “Arturo” tenutasi a Santa Margherita presso l’albergo Imperiale.

——————–
Insisto, mettetelo nel cassetto di cui sopra…
012015002840

863 ROBERTO BARNI Pistoia 30/09/1939
Terrore del vuoto, 1982
olio su carta intelata cm. 70×50, firma in basso a destra, titolo, firma e anno al retro.

—————————

Collezionista da collezionare (l’ho già detto?)
012015009599

896 CLAUDIO COSTA Tirana (Albania) 22/06/1942 – Genova 1995
Homo Silvanus, 1990
tecnica mista, cere e applicazioni su carta cm. 100×70, firma e anno in basso a destra, titolo in basso a centro, etichetta Arte Fiera 2007 al retro, verbale di aggiudicazione di Fidesarte allegato

——————-

Ah…e per finire il lotto di copertina sta già viaggiando verso una parete. E’ Baj che di tutti se ne fa un baffo (di stoffa)…