Isgròòòòò

L’approccio letterario all’arte paga. Prima o poi. La creatività narrativa ha un senso, è un antidoto all’esplosione visiva e alla manipolazione estroflesso-alchemica. Su fronti diversi Giulio Paolini e Gianfranco Baruchello stanno muovendo mostre e mercato (splendido Paolini al Poldi Pezzoli di Milano in un corto circuito di contemporaneo e classico). L’asta 811 nel suo esordio di sabato 28 maggio ci consegna questo risultato:

012016002219
55 EMILIO ISGRO’ Barcellona Pozzo Di Gotto (ME) 06/10/1937 Diagonale, 1991 libro e tecnica mista in box di legno e plexiglass cm 44,3×57,8×3; firma, titolo e anno al retro, dichiarazione d’autenticità e archivio Emilio Isgrò su foto.

BASE d’ASTA: 4mila.          Stima: 8/9mila.             AGGIUDICATO: 16MILA

Quattro volte la base, il doppio della stima. E la stima d’Isgrò torna a crescere. Annoto in una mostra a lato gli altri Emilio in asta a Vercelli (la 811).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...