Archivio mensile:dicembre 2016

Aspettando il botto…

012016013785
678 PIPPO ORIANI Torino 25/06/1909 – Roma 01/12/1972 Due chitarre + una bottiglia, 1933/35 collage e tempera su tela cm 70×50, firma al centro, etichetta dell’artista al retro, registrata presso l’Archivio della “Oriani Foundation Canada” come da dichiarazione su certificato allegato. base d’asta: 2.000 € stima: 10.000/12.000 €

———

Uno storico Pippo Oriani dell’asta 818 (all’incanto domenica 22 gennaio). Con questo post Base d’Asta si stacca per qualche giorno (nell’attesa visitate RISERVA COLTA). Tornerà il 2 gennaio con il più importante lotto che la Meeting Art metterà all’incanto nel 2017. Mica brufoli…intanto AUGURI!!!!

818/Meloni d’inverno

012015004953
481 GINO MELONI Varese 29/04/1905 – Lissone (VA) 23/02/1989 Passeggiata domenicale, 1974 olio e collage su tela cm 72×93, firma in alto a destra, titolo, firma, anno ed etichetta della Galleria Delle Ore (MI) al retro. base d’asta: 500 € stima: 1.500/2.000 €

————–
Eterno sperimentatore. Ma lui poteva permetterselo, l’incoerenza spesso distingue l’artista dal copiatore….(lo so molti miei amici dicono che sono criptico, ma il copia e incolla di vite e mostre è uno sforzo che fatico sempre più spesso a praticare). Comunque questo Meloni si gusterà domenica 15 gennaio alla Meeting Art di Vercelli.

818/ Di lepre l’icona

012016012005
643 MIRKO BARICCHI La Spezia 12/04/1970 Hare, 2014 tecnica mista e collage su tela cm 80x60x4, firma, titolo e anno al retro, opera priva di cornice. base d’asta: 500 € stima: 1.500/2.000 €

————-

Un’icona pronta a fuggire se si accorge di essere troppo a lungo fissata e il terreno in cui sparirà è quello dell’astrazione. Mirko Baricchi fa quadri astratti, ma che diventano figurativi per merito o colpa a volte di un imbuto, altre di Pinocchio, spesso di una Hare. In asta alla Meeting Art domenica 22 gennaio.

Lotto colto

p

012016013064
640 CARLOMARIA MARIANI Roma 25/07/1931 Senza titolo, 1980 tecnica mista su carta cm 66×49, firma e anno al retro, conferma d’autenticità dell’artista via e-mail allegata. base d’asta: 1.500 € stima: 3.000/4.000 €

————

Nell’asta 818 colgo al volo questo lotto. E’ Carlomaria Mariani, uno degli artisti considerati fondamentali dal compianto critico Italo Mussa per capire il concetto di Pittura Colta ovvero una figurazione che trasfigura il classico con chiavi interpretative e simboliche contemporanee oltre che “inquiete”.

Da domani non mancate di fare un “giro” nel nuovo blog dedicato proprio all’area della Pittura Colta e dintorni. Cliccando, da domani, su questa foto relativa a un’opera di Carlo Bertocci sarete “inviati” a destinazione. Due blog, più amici…

carlo-bertocci

818/ Era pop ed era art

012016012274
631 GIOSETTA FIORONI Roma 24/12/1932 Andrea o i Ricongiunti, 2013 tecnica mista su carta cm 40×40, firma e anno in alto a destra, dichiarazione d’autenticità e timbro dell’artista su foto, certificato di autenticità e garanzia della Galleria d’Arte La Nuvola (Roma) su foto. Esposizioni: -“Giosetta Fioroni, Il teatro della vita”, Galleria d’Arte La Nuvola, Roma, Dicembre 2013. senza riserva stima: 1.000/2.000 €

———-

Una Giosetta Fioroni recentissima, ma a lato la super galleria natalizia di tutte le opere della Scuola Romana nell’asta Meeting Art 818. AUGURIII!!!

818/Top lot

012016013789
620 ROBERT RAUSCHENBERG Port Arthur (Texas) 22/10/1925 – 13/05/2008 Indio (serie Hoarfrost), 1974 tessuto, carta e decalcomanie cm 200×98, firma e anno su telo centrale (telo pois), dichiarazione d’autenticità dell’artista e firma con timbro Leo Castelli (New York) datata 08/05/1982 su foto, entro teca in plexiglass. Bibliografia: -“Jim Dine, Roy Lichtenstein, Morris Louis, Michelangelo Pistoletto, Robert Rauschemberg, Mario Schifano, Frank Stella, Cy Twombly, Andy Warhol” Galleria Sperone (Torino). base d’asta: 150.000 €

Un mondo Salvo

Ieri la Bosnia oggi Aleppo, i colori dell’artista scomparso fanno venire la nostalgia di come sarebbero i luoghi senza la polvere da sparo. Il lotto in asta domenica 15 gennaio credo che voglia raccontare una cosa così…

012016013368
517 SALVO Leonforte (EN) 22/05/1947 – Torino 12/09/2015 Bosnia Erzegovina una volta olio su tela cm 90×70, firma e titolo al retro. base d’asta: 10.000 € stima: 21.000/24.000 €

818/Reggiani presidente

Mauro Reggiani, astrattista italiano di valore perlomeno europeo, diventa presidente del Mac, il Movimento Arte Concreta (con Soldati, Garau, Rho, Bice Lazzari, Carla Badiali ovvero il Bauhaus italiano) dal 1954 al 1955 l’anno della fusione con il gruppo francese Espace.

012016013624
608 MAURO REGGIANI Nonantola (MO) 11/08/1897 – Milano 19/05/1980 Composizione, 1959 tecnica mista e applicazioni su tela grezza applicata su tavola cm 74×54, firma in basso a sinistra, titolo, firma, anno, timbri Galleria Pagani (MI), etichetta Centro d’Arte (MI) e ArteFiera 95 al retro, dichiarazione d’autenticità a cura di Luciano Caramel su foto. base d’asta: 5.000 € stima: 9.000/10.000 €

Per vedere correttamente la galleria cliccare sul titolo del post e poi navigare in essa.

818/Birolli c’è

012016013750
519 RENATO BIROLLI Verona 10/12/1905 – Milano 03/05/1959 Le cinque terre, 1955 olio su tela cm 65×100, firma e anno in basso a sinistra e al retro. base d’asta: 12.000 € stima: 21.000/24.000 €

————-

Birolli, come scrive Luciano Caramel, è pittore “sottilmente inquieto” e venato di malinconia. Qui ovviamente il tema è la pittura e non il concetto o, forse il concetto è insito nell’impegno del dipingere. Non lo so, forse mi incarto. Ma il quadro merita il dubbio.