Archivio mensile:aprile 2017

Paolini sul sentiero dei nidi di ragno

012017002954
57 GIULIO PAOLINI Genova 05/11/1940
Senza titolo, 1975
collage su carta Fabriano 35×50 cm, firma e anno al retro, dichiarazione d’autenticità dell’artista su foto.

—-
L’asta 826 di Meeting Art è in rete. Pronti? Via. Già un rilancio su questo lotto in asta sabato 6 maggio. Il Paolini da 5mila è a 6mila. Un segnale chiaro: il mercato del concettuale tira (Barucchello docet, Boetti non demorde e Agnetti vola). Giulio Paolini è artista da seguire, comunque. Letterario, sottile, arguto. Non a caso grande amico di Italo Calvino. Il titolo di questo post è un omaggio al gigantesco scrittore, ma è anche un monito e un rischio sotteso per chi ama Paolini: il mercato che preme sull’artista, rischia di rendere troppo esposto e banalizzato il messaggio rarefatto che il lavoro di Paolini rivela solo a sguardi attenti e non troppo coindizionati. Libertà d’approccio e di dialogo tra opera e suo fruitore, inversione dei ruoli, gioco intricato di contenuti e contenitore, forme concrete e astrazioni di pensiero. Immagini e loro sembianti. Non è questione di soldi. E se lo diventa, ricordate che si acquista un pensiero.

826/Corporacolor

012016010354
547 ANTONIO CORPORA Tunisi (Tunisia) 15/08/1909 – Roma 06/09/2004
Le ninfee, 1990
acrilici su tela 81×100 cm, firma in basso a destra, firma, titolo e dichiarazione d’autenticità dell’artista datata 1-2-90 al retro, dichiarazione d’autenticità a cura della Galleria Giovanni Di Summa (Roma) su foto.
base d’asta: 4.000 €. stima: 8.000/9.000 €


Torna nell’asta 826 di Meeting Art (seduta di domenica 21 maggio) questo acrilico su tela di Antonio Corpora che ha attraversato da protagonista l’arte italiana del econdo Dopoguerra (dal Fronte Nuovo delle arti al Gruppo degli Otto). E’ un dipinto che va visto dal vero (come tutti peraltro), ma, in questo caso, per entrare davvero in empatia/antipatia con il lavoro. Il dosaggio cromatico e la stesura non sono assolutamente quelle riprodotte in foto. A secondo delle sensibilità può apparire un gran dipinto o un dipinto di ricerca. Buona visione.