Elogio dell’invenduto

012017002588
MARIO NIGRO Pistoia 28/06/1917 – Livorno 11/08/1992
Senza titolo, anni ’70
smalti su carta 99,5×70,5 cm, firma in basso a destra, opera registrata presso l’Archivio Artistico Mario Nigro come da dichiarazione su certificato con documentazione fotografica allegata.

————

Elogio dell’invenduto. Del lotto incompreso nell’asta 826 che va a chiudersi. Troppo oltre il budget del comune buon senso (quello che poi magari spinge finti esperti a spendere tre volte tanto per l’effimero del momento). Noi, comuni mortali con conto in banca vincolato ai troppi sogni, guardiamo con libidinoso stupore un quadro come questo senza pretendenti (al momento in cui redigo il post). Non è certo il capolavoro di Mario Nigro, ma Mario Nigro era un capolavoro d’artista che logiche a me ignote relegano a far panchina mentre in campo giocano Vezzoli o Jeff Koons. Un quadro di Nigro mi renderebbe felice. Ma 5mila euro più diritti sono un sacrificio per me enorme. Evidentemente non sono solo.

1 pensiero su “Elogio dell’invenduto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...