Baj, fuffa o follia?

012017006532
90 ENRICO BAJ Milano 31/10/1924 – Vergiate 16/06/2003 Senza titolo serigrafia polimaterica su tela 142,5×112,5 cm, esemplare 48/150, firma e tiratura al retro. base d’asta: 1.500 € stima: 3.000/4.000 €

——————-

Mi veniva in mente Warhol, poi mi è sovvenuto che tutto il suo corpus di opere è in balìa di Fondazioni e autentiche traballanti e per uno, come me, che deve investire in arte senza essere investito, è un target da escludere a priori. Ma il paragone pur ardito, regge. Warhol ha reso la (pop) art un bene di consumo di massa, moltiplicando i suoi lavori oltre il limite del consentito (dal buon senso di allora). Multipli che hanno nel loro stesso essere multiplo il reale contenuto di valore-pensiero. Ecco dunque spuntare Baj.

Baj ha moltiplicato ben di più: il valore-creazione, il valore-fantasia, il valore-gioco, il valore-sogno. Di fronte a un multiplo di Baj ci si trova di fronte all’esito esaltante della più giocosa factory che la storia dell’arte contemporanea abbia mai prodotto.

Ecco. Il lotto di cui sopra è rimasto invenduto domenica 3 settembre. Ci vuole un suv o un furgone per portarlo a casa. Forse è questo che ha bloccato le offerte? Ci sono opere certo molto più trasportabili. Ma quelle spesso sono sì fuffa (in tiratura unica).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...