Sognambulismo

012017012022 576 LUCA ALINARI Firenze 27/10/1943 Camera a sud acrilico su tela 70×100 cm, firma in basso a destra. base d’asta: 1.000 € stima: 2.500/3.500 €


Un letto da Cenerentola/o che sembra poter d’improvviso levitare dal tappeto Ikea e dalla moquette anni Settanta diretto verso un soffitto che, come il muro nella stazione di King’s Cross a Euston Road,  è soltanto (e per fortuna)  un diaframma onirico verso altri universi magici.   Certo, le pareti sono color cenere chiara, ma il triangolo colorato da emicrania con aura è lì in alto ad indicare come, una volta in volo con il letto, la materia edile si dissolverà. Nell’angolo a destra in basso e sopra al battiscopa della parete sinistra, appaiono infiltrazioni di umidità sognante che trasuda dall’esterno.

Accanto al letto c’è un carretto che, per la stessa inerzia del surreale, potrà d’improvviso cigolare misteriosamente spinto da una forza che non vedi. Non c’è comodino e non è di certo comoda la seduta da bambino cresciuto. Il tempo però corre anche  in questa stanza.  O forse no. Perchè è un tempo dipinto, contenuto in una forma sferica e giocosa che sembra fatta apposta per essere presa a calci.

Luca Alinari ha dipinto questo lavoro, forse, negli anni Settanta. Forse, perchè nella scheda dell’opera in asta domenica 4 febbraio alla Meeting Art di Vercelli, non c’è la datazione. La desumo da una pur farraginosa conoscenza del lavoro dell’artista, partito negli anni Settanta con una visione da pop-surreal artist in cui  l’attenzione agli oggetti della quotidianità si combinava con una forte propensione all’immaginario sul confine tra sogno e fiaba. Poi Alinari ha  decisamente superato quel confine arrivando alla creazione di un universo parallelo fatto di alberi, fiumi, colline e case che non si vergognano di avere un’anima di marzapane colorato. Un dietro le quinte dove viene voglia di farci un giro ogni volta che ci svegliamo tra pareti cenere e un soffitto che non lo sfondi con i sogni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...