Pendolare, sei un capolavoro

012018012811
568 GIUSEPPE ZIGAINA [Cervignano Del Friuli (UD) 02/04/1924 – Palmanova (UD) 16/04/2015]
In treno, 1953 tempera e pastelli su carta 54×69 cm, firma e anno in basso a sinistra, etichetta del circolo Rinascita di Valenza dove l’opera è stata esposta nella mostra “Neo-Realismo 1948-1958” tenutasi nel 1979 ed etichetta della Galleria La Colonna (MI) al retro. Base d’asta: 2.000 €
stima: 4.000/5.000 €

 

Questo lotto va in asta domenica 17 marzo nell’ultima sessione dell’asta 857 (da domani restate connessi perchè cercherò di vaticinare il futuro…). L’incanto di questo quadro è domenica. Domani è lunedì.
Ci si alza alle 6. Caffè misto sonno, misto problemi vari, misto voglia di lavorare scappami addosso. Voglia di scappare, ma la vita ha catene forti. Fuori piove (e se non piove tira vento che sputa polvere). Luci della notte, d’inverno, alba malinconica se è primavera, sole quasi caldo che ti fa chiedere perchè vai sul treno, se è estate.

Il treno non arriva, soppresso. Quello dopo ha i finestrini che non si aprono di luglio, con 37 gradi fuori e 45 dentro.  Gli stessi finestrini restano aperti se è dicembre e fa anche un po’ Siberia. Facce stanche, occhi tristi, spesso chiusi. Si guarda altrove: Piero della Francesca,se facesse il pendolare, non smetterebbe di dipingere mai.

Giuseppe Zigaina, splendido Rossellini della tavolozza, ci lascia quest’opera in asta. Si viaggia sul treno. La stazione sceglila tu.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...