Vermi sulla Luna


canvas

Arturo Vermi è morto nel 1988 a Paderno d’Adda dopo essere stato sulla Luna e, se non ci si crede, si può immaginare che ci abbia almeno provato. Dopo aver immaginato una pittura fatta di segni e ricerca di un lunguaggio nuovo. È il tempo, sono i primi anni Sessanta, in cui con Ettore Sordini e Angelo Verga, Vermi dà vita al Gruppo del Cenobio, successivamente integrato da Agostino Ferrari, Alberto Lucia e Ugo La Pietra. Ma non poteva fermarsi l’Arturo continuamente ribadendo, a chi lo seguiva,  che il destino dell’uomo andasse oltre la Terra. Dritto verso la Luna. Un viaggio estatico, estetico, iniziatico.

“Non v’accorgete voi che noi siam vermi / nati a formar l’angelica farfalla, / che vola a la giustizia sanza schermi?” (Dante “Purgatorio” X,124). Cita questo verso l’Arturo scherzando con il proprio nome, ma volendo indicare il percorso. Una strada in ascesa. E ripete: la Luna è il buon vicino di casa che primo fra tutti gli astri ha tanta influenza sugli eventi della vita dell’uomo. Sulla Luna è primo passo del nostro “inesorabile” viaggio verso la felicità. Nell’asta 861 di Meeting Art c’è uno scatto storico di quello storico viaggio verso la Luna. O, meglio, verso la Felicità.

012019002356
388 ARTURO VERMI [Bergamo 1928 – Paderno d’Adda (CO) 1988] Luna in Brianza, 1978 olio e applicazione su tela 59,5×89 cm, firma e anno in basso a destra, titolo in basso al centro. base d’asta: 500 € stima: 1.500/2.000 €

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...