In buca d’anima


310

DANIELE FISSORE [Savigliano (CN) 1947 – Savigliano (CN) 08/03/2017]
Campo da golf a Primrosehill, Londra, 1984
olio su tela 50×80 cm, firma in basso a sinistra, dichiarazione d’autenticità dell’artista su foto. base d’asta: 1.000 €
stima: 2.000/3.000 €

Il paesaggio, il cielo, la terra, il silenzio. Riportare tutto questo in pittura è utopico. Per gli artisti spesso è stata versione dolorosa. Daniele Fissore vorrebbe possedere, abbracciare il tutto, ma il suo unico mezzo è quello interpretativo, della pittura. La sua cultura è quella pagana della contemplazione del visibile. Fissore racchiude la “scena”, la estrae dal suo contesto, la forza nella sua “irrealtà” reale. Noi non sappiamo quale sia il vero compito dell’artista, quale sia il suo “mandato”. Possiamo intuire, invece, la sua scrittura, leggere tra le maglie del colore il messaggio. La scrittura sottile di Fissore lascia apparire particolari naturali che vivono grazie alla fissità della luce. La sua figuraticità apre al cielo e dal cielo ridiscende come antica benedizione per la Terra. Questa di Fissore è luce fatta di contrappunti cromatici. E’ un pittore nato con il senso del colore e dell’infinità dello spazio “.

Domenica 9 giugno, asta 864. Il ricordo di un artista e del suo gioco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...