Iras, Lenin e il treno


355

ROBERTO MARCELLO BALDESSARI [Innsbruck (Austria) 23/03/1894 – Rovereto (TN) 1963] Treno in corsa con paesaggio innevato, 1917
olio magro su cartone 50,5×42,5 cm, sigla dell’artista in basso a sinistra, anno in basso a destra, opera registrata presso l’Archivio Unico per il Catalogo delle Opere Futuriste di Roberto Marcello Baldessari come da dichiarazione a cura di Maurizio Scudiero su Attestato di Avvenuta Archiviazione allegato.
base d’asta: 5.000 €
stima: 9.000/10.000 €

L’ipotesi è suggestiva, forzata certo. Ma questo treno, dipinto dal più boccioniano dei Futuristi della seconda ora, e, soprattutto, l’anno, in cui è stato disegnato e colorato. sono potenti stimolatori della fantasia storica. L’anno è il 1917. Un treno tedesco parte da Zurigo il 27 marzo 1917, su tre vagoni salgono una trentina di russi tra cui Lenin, la moglie Nadežda Krupskaja, l’amante Inessa Armand, Karl Radek, Grigorij Zinov’ev, . Il treno attraversò la Svizzera, la Germania, la Danimarca, la Svezia, la Finlandia e poi arrivò alla stazione “Finlandia” di Pietrogrado il 4 aprile. Lenin, aiutato dai tedeschi interessati dal creare il caos sul fronte nemico della Grande Guerra, rientrava in Russia dopo 17 anni di esilio. Il treno di Lenin. Forse proprio quello immaginato da Iras (ovvero Roberto Marcello Baldessarri)? Azzardato, lo ammetto. Come poteva prevedere l’artista cosa sarebbe accaduto allo zar con l’arrivo del treno? O forse le notizie viaggiavano veloci sui binari della storia? Resta, comunque, con il suo binario di domande, l’olio magro che andrà in asta 9 giugno nella sciccosa asta 864. Bella storia. Da appendere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...