Codice Merz

54

MARIO MERZ [Milano 1925 – 09/11/2003]
Onda d’urto, 1987
china su carta 41,9×14,8 cm, firma, titolo, anno e località (Museo di Capodimonte) al retro, opera registrata presso l’Archivio Merz (TO) al n° 2153/1987/CT come da dichiarazione su foto.
Bibliografia:-“Mario Merz, Onda d’urto, Un’opera di Mario Merz al Museo di Capodimonte”, a cura di Bruno Corà, Edizioni Electa (NA), 16 aprile – 31 agosto 1987, pagina 18.
base d’asta: 5.000 €
stima: 9.000/10.000 €

Sabato 29 giugno, asta 2676 Meeting Art. Un codice poverista: l’uomo vitruviano di Mario Merz, dove al posto dell’uomo che si pone umanisticamente al centro del Cosmo, c’è il cosmo e il mistero dei numeri, la sequenza di Fibonacci. L’installazione fu realizzata a fine degli anni Ottanta per il museo di Capodimonte. Sotto yb intreccio di fili compaiono pile di quotidiani sovrastati da neon che tracciano mitica, esoterica, estetica, estaniante, estatica sequenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...