865/appunti di viaggio (1)

A sinistra l’opera di Renata Boero e a destra quella di Emilio Igrò con aggiudicazioni raddoppiate rispetto alla base d’asta

Io non so dove va il mercato dell’arte, peraltro non so dove andrò domani. Certo è che quando vedo in un’asta opere che raddoppiano le basi d’asta (per carità , magari appettibili) prendo nota. E’ accaduto nella prima tornata della 865 del 5 ottobre per questi due lotti. Il primo: Renata Boero [Genova 21/12/1936] Senza titolo, 1978 colori vegetali su tela montata su tavola 142×68 cm, firma e anno al retro. Base: 2.000. Aggiudicato: 4.400. . Il secondo: EMILIO ISGRO’ [Barcellona Pozzo Di Gotto (ME) 06/10/1937] Lettera F, 1972 tela emulsionata 73×56 cm, firma e anno al retro, dichiarazione d’autenticità con firma dell’artista della Fondazione Morra (NA) su foto, opera registrata presso l’archivio Emilio Isgrò come da lettera allegata. Provenienza: .-Arturo Schwarz
base d’asta: 5.000 €. Aggiudicato: 10.500 euro. Un’astrattista rigorosa e poetica e un concettuale a modo suo, diverso dagli altri concettuali. Prendo nota…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...