Di cosa stiamo parlando?

5

ERCOLE PIGNATELLI [Lecce 28/04/1935]
Visita all’ammalato, 1954
olio su tela 170×100 cm, firma e anno in basso a destra, anno e località (MIlano) al retro.senza riserva
stima: 2.000/3.000 €

Era il mattino del 20 novembre del 1953 quando, da Lecce, dove era nato il 28 aprile 1935, Ercole Pignatelli, arrivò in treno alla stazione di Milano. Aveva solo 18 anni e poche lire in tasca, guadagnate con i quadri venduti alla mostra organizzata dal nonno, stimato medico della città salentina. Pioggia, fuliggine, grigiore, freddo che ti entra nelle ossa. Poi la visione di quello striscione dell’esposizione di Picasso, la prima a Milano, che era iniziata a settembre ed era stata prorogata fino a dicembre. .. (dal sito Terre di Corillo). Un anno dopo il giovin pittore si cimenta nel dipinto che va in asta martedì 22 ottobre nella 2690 di Meeting Art.

Non so dire se questo dipinto, dalle dimensioni di pala d’altare, sia più Picassiano, periodo blu o realismo esistenziale (florido nella figurazione milanese e lombarda di quegli anni). Pignatelli intanto ricorda: Nel pomeriggio ho trovato una stanza in affitto in via Formentini n.5 e la sera stessa mi sono imbattuto nel Bar Jamaica. Lì ho conosciuto Lucio Fontana che mi ha presentato Milena Milani, famosa scrittrice. Lei a sua volta mi ha introdotto a Carlo Cardazzo, divenuto poi il mio mercante… E poi Salvatore Quasimodo, Ugo Mulas, il primo a farmi dei ritratti fotografici, Piero Manzoni, Roberto Crippa…  (sempre dl sito Terre di Corillo).

Di cosa parliamo? Di una pittura che non c’è più, forse. E di un vago retrogusto di nostalgia. Un mondo povero, ma non di idee.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...