Venezia è un albergo, San Marco è soltanto il nome di una pizzeria…

204

ENZO BRUNORI [Perugia 14/07/1924 – Roma 13/05/1993]
Tramonto, 1960
tecnica mista su cartoncino applicato su tela 57×78 cm, firma e anno in basso a sinistra, firma, n° di archivio, etichetta e timbro della Galleria Zammarchi (MI) al retro, etichetta e timbro per autenticità e provenienza della Galleria Zammarchi (MI) su foto.
Bibliografia:
-“Enzo Brunori, Catalogo generale delle opere”, a cura di Enrico Crispolti, Edizioni Egaf (Forlì), 2006, pagina 330 al n° 1960/C/07.
senza riserva
stima: 1.500/2.500 €
28 ENZO BRUNORI [Perugia 14/07/1924 – Roma 13/05/1993] Aria di temporale, 1960 olio su tela 44×92 cm, firma e anno in basso a destra, etichetta della Galleria Pogliani (Roma) al retro, opera registrata presso l’Archivio dell’Associazione Culturale Enzo Brunori. Esposizioni: – Torino 1960, Galleria La Bussola. – Milano 1961, Ente Internazionale d’Arte e Cultura. Bibliografia: – Galleria La Bussola, presentazione di Renzo Guasco, 1960 (in copertina). – Arte Oggi n. 10 III-IV trim., Eugenio Battisti, 1961, pagina 25. – Enzo Brunori, Letteratura n. 49-50 gen-apr, Roma, 1961, pag.94, fig.6. -“Enzo Brunori, Catalogo Generale delle opere”, a cura di Enrico Crispolti, Egaf Edizioni, repertorio 1960/O/08, pagina 147. base d’asta: 1.500 € stima: 3.000/4.000 €

Enzo Brunori, nell’anno in cui sono nato (1960), muore. Per l’arte intendo. Meglio, per il mercato dell’arte. Seguito e studiato dai più importanti critici del tempo, da Venturi a Calvesi, scelto tra i giovani più promettenti da Enrico Prampolini, Brunori, in quell’anno decide che il suo lavoro non andrà alla Biennale di Venezia. Brunori non canterà a San Remo, dunque. E lo fa in aperta polemica con le scelte dei curatori della rassegna-evento. Brunori è uno tosto, è orgoglioso, è convinto che fare pittura sia vocazione vera fatta di rinunce e sofferenza. Lui dipinge astrazioni cariche di emozionale realismo, lui non gioca con i colori. Usa i colori come i protagonisti di una tragedia greca impegnati in un confronto eroico con il destino che, come Ettore, li vedrà soccombere. Spiegale queste cose a Venezia che, come canta Guccini, affonda nell’acqua alta delle banalità e nelle verità-souvenir. Brunori che non va a Venezia è in asta a Vercelli, nella 873 di febbraio. Vale molto più di ciò che i numeri lo fanno valere. Il pensiero non ha peso, per fortuna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...